Chi siamo

Questo blog si propone di trattare argomenti diversi che riguardano la città di Brindisi e il suo rapporto con l’arte. Chi lo fa non è uno storico, nè un artista, nè tantomeno un politico di professione e anche se, oltre a queste categorie ce ne vorrebbero tante altre per raccontare con perizia la storia di questa città, chi scrive si propone ugualmente, non senza una certa dose di presunzione e  di irresponsabilità, di far conoscere un po’ della storia di Brindisi, corredandola con le opportune foto  che consentano di fare dei paragoni e delle caratterizzazioni.

Quindi, no a una sorta di “Bibbia dei poveri” che, nel Medioevo si proponeva di far conoscere agli analfabeti la vita di Gesù attraverso le immagini, ma si all’uso delle immagini come contributo e sostegno al testo. E allora ben vengano tante foto che ci propongano anche i più piccoli dettagli che in una breve visita l’occhio umano non coglie!

Perchè Brundarte? Brunda perchè da esso deriva Brindisi città nobile e antica, crogiolo di culture e teatro di vicende entrate a buon diritto nei manuali della grande storia, città che secondo alcuni si dovrebbe chiamare Isola Brunda. E’ noto a tutti che questo nome significa testa di cervo, non in greco o latino, ma in lingua messapica, e il porto ha proprio la forma di una testa di cervo, le cui corna abbracciano gran parte della città. Arte perchè quando vediamo un monumento, un quadro, una scultura, o anche un semplice arco di pietra come quello indicato nella testata, che sembra quasi coniugarsi al Nuovo Teatro Verdi sospeso sulle rovine di epoca romana di S. Pietro degli Schiavoni, ci viene voglia di immortalarlo e abbiamo sempre la sensazione di trovarci di fronte a capolavori che hanno richiesto e vogliono l’abilità e il sapere dell’uomo  che, ricordiamolo opera a mani nude, solo con l’aiuto dei suoi strumenti, senza l’intervento delle macchine, e, talvolta, lo sa fare anche in maniera sublime!

Infine un invito a tutti: quando guardiamo una delle tante opere d’arte che abbiamo la fortuna di avere nella nostra città, facciamolo con un po’ di attenzione, magari dopo aver letto qualcosa sull’argomento, così siamo sicuri che, oltre ad apprezzare meglio il lavoro dell’artista, ci rimarrà anche qualcosa nella memoria. E’ un atto dovuto nei confronti dei nostri predecessori che ci hanno voluto lasciare questo tesoro di città!


0 commenti

  1. Accidenti. Costui è un vero cultore di storia patria…

    1. Ma insomma questo è un popolo di moderati?

  2. Sito stupendo, elogi al Sig. Guadalupi Francesco.
    Diamo giusto lustro ad un artista, preciso che la scultura presente nel castello di terra “sala accanto alla piazza d’arme chiamata Androne” è intitolata “GUERRIERO TURRITO” ed è stata realizzata dallo scultore oritano Antonio CARAGLI in occasione della manifestazione “La Bibbia di Manfredi”.

    1. Sig. Gennaro, la ringrazio della precisazione che andrò a mettere nelle note. Cordiali saluti.

  3. Caro sig. Guadalupi, Le faccio i miei più sinceri complimenti per questo blog. Avrei necessità di contattarla. Cordiali saluti
    Antonio

    1. La ringrazio dei complimenti che, anche se a molti sembrano un atto formale ed inutile, posso invece assicurare che sono importanti quando sono veri e sinceri! Mi può contattare tranquillamente sulla casella di posta elettronica guada.lupi@email.it
      Francesco Guadalupi

  4. Complimenti sig. Guadalupi per le stupende foto della nostra citta’ e dei suoi monumenti accompagnate da descrizioni interessanti e concise. continuero’ a seguirla con immenso piacere perche’ mettendo in risalto le bellezze artistiche e storiche della nostra citta’ ci rende maggiormente orgogliosi. Grazie

    1. La ringrazio dei complimenti, anche se forse il merito non è tutto mio; perchè ci vuol veramente poco, avendo a disposizione le bellezze naturali,storiche, artistiche e culturali che noi abbiamo a fare dei reportage fotografici. In Italia, anche il più piccolo paese può riservare delle grandi sorprese, e noi che abbiano avuto la fortuna di ricevere questo dono alla nascita abbiamo il dovere di valorizzare e preservare il nostro passato che, poi, costituisce l’eredità delle future generazioni. Saluti.
      Francesco Guadalupi

  5. Salve ho visto il suo blog, complimenti. Anche io ho un blog di “racconti di viaggio” anche del nostro territorio.

    1. Grazie per i complimenti! In quale parte del territorio vivi? Hai già scritto qualcosa? Fammi sapere.
      Ciao

  6. Si sono di Mesagne ed ho giò scritto qualcosa su Mesagne, Latiano, Oria, il mio blog è: http://ilmiosognodiviaggiare.blogspot.it/

  7. Complimenti per il blog, una descrizione di questa città e dei suoi monumenti davvero a regola d’arte. Peccato solo che i brindisini ancora non si sono accorti della ricchezza che stanno trascurando e che hanno a portata di mano. Nel mio piccolo ho costruito, mettendoci amore, cuore e soldini che nutro per Brindisi, un portale dedicato ai ragazzi, si chiama Bri Night Life – http://www.brinightlife.it- ed ha come obiettivo, quello di promuovere Brindisi e tutte le realtà che ne fanno parte, realtà commerciali, ristorative e di intrattenimento. Il sito avrà la funzione di mettere in evidenza eventi, serate, concerti, che si svolgeranno al fine di convogliare la cittadinanza e non solo verso una più assidua frequentazione della nostra terra… La promozione del territorio brindisino è fondamentale specie in questo periodo in cui il turismo è in crescita. Perciò vogliamo far conoscere tutte le realtà le più grandi e le più piccole e portare sia i cittadini sia i turisti, ma anche i nostri stessi corregionali, a far conoscere le bellezze della nostra città e riscattarci dalla tanto millantata voce, che da anni corre, che a Brindisi non c’è nulla da vedere e da fare. Mi piacerebbe avere una collaborazione anche perchè all’interno dello stesso ho inserito i monumenti d’interesse. Cordiali Saluti Tony

    1. Grazie per i complimenti, ti auguro buona fortuna per la tua attività che, come ben dici, è legata ad un risveglio economico innanzitutto, ma anche alla fine della paura e dell’insicurezza per il futuro. Sono d’accordo con te che il turismo può rappresentare la carta vincente per lo sviluppo della nostra terra ma anche per il progredire dei rapporti civili e sociali. Insomma credo anch’io che far rete, creando sinergie tra i diversi protagonisti della vita cittadina, possa essere veramente utile alla crescita cittadina ma anche a mostrare a chi ci guarda dall’esterno la Brindisi migliore.

  8. Gentile Dottore, è possibile riprodurre una foto presente sul sito all’interno di una nostra pubblicazione, in particolare ci riferiamo alla seguente immagine https://brundarte.wordpress.com/2015/10/02/casa-museo- ribezzi-petrosillo- latiano-br/;
    attendiamo notizie in merito
    Cordialmente

    1. Da parte mia non c’è nessun problema, a condizione che la sig.ra Ribezzi proprietaria del museo, sia d’accordo. Nell’affermativa fatemi sapere quale foto vi interessa che ve la spedisco con email per avere una migliore risoluzione.
      Saluti.
      Francesco Guadalupi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *